L’uomo che parlava alle pietre

copertinaUomoPietre

Titolo:
L’uomo che parlava alle pietre

pagine 244
euro 18,90
genere: romanzo preistorico illustrato
pubblicato: 2017
ISBN 9788891163103
Ebook ISBN 9788892650664  € 3,99

Editore Youcanprint

Logo Facebook Romanzi storici di Elide

Ola e Uta sono una giovane coppia che, con la nascita di Pua diventa una famiglia di alcune migliaia di anni fa. Le condizioni di vita dell’epoca (età della pietra), le difficoltà di rapporto tra gruppi etnici diversi, le avversità ambientali, accentuate da una catastrofe naturale, sono lo scenario in cui i protagonisti vivono ed agiscono.
Nel loro viaggio alla ricerca di un gruppo che li accolga i componenti della famigliola, attraverso chi incontrano ed il ricordo di chi hanno conosciuto nel passato, fanno conoscere al lettore una schiera di personaggi diversi e complementari e lo trasportano in una coinvolgente rievocazione del vivere primordiale.
La descrizione semplice, ma accurata, di ambienti, situazioni e atteggiamenti, sicuramente frutto di una fantasia vivace, poggia sulla solida base di una ricerca approfondita e di una lunga e seria indagine documentale che permettono una ricostruzione storica, ambientale e sociale credibile e oggettiva.
Con una sensibilità tipicamente femminile, coadiuvata da anni di esperienza professionale, l’autrice si immerge nelle situazioni contingenti e nell’animo dei tanti protagonisti conducendo a conoscere ciascuno nella sua intimità personale, senza mai scadere in valutazioni o compiacimenti, ma aiutando il lettore ad incontrare ciascuno come persona.
Il viaggio della famiglia di Pua (il bambino che sa parlare alle pietre) diventa un percorso alla scoperta dell’amore e dell’amicizia, delle relazioni familiari e di quelle sociali, dove non mancano le avversità naturali né quelle causate dalla malvagità dell’uomo, dove la sofferenza e la morte sono spesso presenti, anche in modo crudo e violento, ma dove al centro resta il valore della persona che si realizza e trionfa non nella sterile ricerca di affermazione o prevaricazione, né nella solitudine o nell’isolamento, ma nell’anelito di incontro e nella scoperta delle relazioni familiari e sociali.


 


L’immagine di copertina e tutte le altre illustrazioni sono di

Elena De Giorgi

titolare di Work in Progress s.n.c. di Trieste

Nata a Trieste nel 1966. Diplomata all’Istituto d’Arte E. e U. Nordio, inizia la sua esperienza di grafica presso lo Studio de Dolcetti di Trieste dove rimane per sette anni. Prosegue il suo percorso presso altri studi fino all’incontro con Elisabetta Birsa con la quale nel 2000 dà vita alla società Work in Progress, studio di grafica e comunicazione. Tra i clienti di punta Assicurazioni Generali e Fincantieri permettono a Work in Progress di creare prodotti di comunicazione ed editoriali di alto profilo, che arricchiscono notevolmente il portfolio della società. Sciolto il sodalizio tra le due socie oggi lo studio continua sotto la guida di Elena con il nuovo nome di Work in Progress Plus.
Fondamentali per la sua formazione artistica sono Elena Cargnelli, maestra elementare, che sviluppa la curiosità dei suoi allievi per la materia artistica attraverso sperimentazioni pittoriche e fotografiche non comuni, Livio Schiozzi professore dell’Istituto d’Arte Nordio che le insegna il valore di rigore e disciplina e Paolo de Dolcetti che la introduce nel mondo della grafica pubblicitaria vera e propria insegnandole con pazienza, anno dopo anno, le basi di questo mestiere.
Ha frequentato diversi corsi alla Scuola del Vedere di Trieste, Libera Accademia di Belle Arti, dove ha approfondito negli anni lo studio della pittura sotto la guida degli insegnanti triestini Marino Cassetti e Raffaella Busdon e del pittore parigino Christian Hache.

Work in Progress Plus
Duino 69/c Duino Aurisina tel. 040 2070 109
34011 – Trieste fax 040 2071 163
www.wiponline.it – info@wiponline.it